PER OTTENERE I MIGLIORI RISULTATI

Le seguenti procedure e regole di comune buon senso vi aiuteranno ad ottenere i migliori risultati dalla vostra asciugatrice.

Divisione: il tempo passato a suddividere i vostri carichi per lavarli ed asciugarli sarà ben speso. Indumenti asciugati completamente hanno bisogno di un minimo di cura una volta prelevati dalla macchina.

In ogni tipo di asciugatura le fibre leggere asciugano prima di quelle pesanti. Se asciugate carichi misti (es. lenzuola con asciugamani) prelevate gli indumenti più leggeri quando sono asciutti per evitare che asciughino troppo e prendano pieghe. Il metodo migliore è quello di asciugare carichi che richiedano lo stesso tempo e la stessa temperatura di asciugatura.

Separate i capi chiari da quelli scuri.

Separate gli indumenti che perdono impurità (pelucchi ecc.) da quelli che le attraggono. Asciugamani, flanella, ciniglia, cotone, tappeti ecc. perdono impurità mentre il fustagno, i sintetici, i capi lava/indossa li attirano.

Dimensioni del carico: il volume e non la quantità determina la dimensione del carico. Nella macchina ci dovrebbe sempre essere abbastanza spazio da permettere agli indumenti di girare liberamente. Questo evita loro di prendere pieghe. Pezzi grandi e piccoli insieme formano un carico che girerà bene. Un carico medio dovrebbe riempire un terzo o al massimo mezzo tamburo.

MA UN CARICO PU0’ ANCHE ESSERE TROPPO PICCOLO! Alcuni piccoli pezzi soltanto, specialmente di fibre grosse , o pochi indumenti di fibre leggere non gireranno nel modo migliore , impiegheranno di più ad asciugare e potrebbero stropicciarsi più del normale. Se avete necessità di asciugare solo pochi capi, aggiungete a questi anche un paio di asciugamani grandi.

Temperature di asciugatura: la temperatura da selezionare è determinata dal tipo di tessuto degli indumenti.

Leggete sempre le istruzioni sulle etichette dei capi prima di lavarli ed asciugarli.

Alcuni materiali devono venire asciugati senza calore a causa della loro composizione. Non asciugate mai questi materiali con il calore.

Tempi di asciugatura: il periodo di tempo necessario per asciugare un carico dipende dai seguenti fattori:

  • dimensioni del carico
  • grado di umidità degli indumenti. Il tipo di tessuto ed il modo in cui è stato centrifugato determinano il tempo di asciugatura
  • calore e grado di umidità nella stanza ( aria umida immessa nell’asciugatrice aumenterà il tempo di asciugatura)
  • tipo di installazione ( lunghezza del tubo di scarico del vapore)
  • pressione del gas

Non si possono dare tempi esatti di asciugatura perché le condizioni possono variare . I vostri stessi tempi potranno variare dall’inverno all’estate. La dimensione del vostro carico, l’installazione della macchina, le condizioni della stanza ed il tipo di tessuto determineranno i modi ed i tempi migliori per asciugare i vostri indumenti.

SE USATE UN CICLO AUTOMATICO NON DOVETE PREOCCUPARVI DEL TEMPO DI ASCIUGATURA IN QUANTO QUEST’ULTIMO VERRA’ DETERMINATO ELETTRONICAMENTE.

Scegliete solamente il ciclo più adatto al tipo di fibra da asciugare. Evitate di scegliere un ciclo a temperatura più alta del necessario.

Controllo del grado di asciugatura: per controllare il grado di asciugatura aprite lo sportello e tirate fuori un indumento. I capi sembreranno sempre più umidi dentro all’asciugatrice calda.

Non asciugate troppo: tutti i tessuti contengono un certo grado naturale di umidità anche se questo normalmente non si nota. Non lasciate che i capi diventino secchi. Questo causa durezza, pieghe e staticità e può restringere i capi stessi. Qualche volta si può rimediare a quest’ultimo inconveniente ribagnando i capi , tirandoli fino alla loro forma e riasciugandoli. Non troppo naturalmente!!

Lasciate che la vostra asciugatrice lavori per voi: lenzuola e federe, strofinacci , capi in maglia di cotone, si stropicceranno meno se prelevati dalla macchina ancora leggermente umidi. Piegateli e lisciateli subito e nella maggior parte dei casi non richiederanno stiratura .

Fustagno, trapuntati asciugamani dovrebbero essere asciugati e poi piegati. Sistemate le cuciture, le cinture ed i colletti quando rimuovete i capi dalla macchina.

 

CAPI IN TESSUTO SINTETICO

I tessuti sintetici divengono soffici e lisci quando scaldati. Il calore permette a queste fibre di perdere le pieghe dovute all’uso quando vengono lavate.

Prima di lavare questi tessuti controllate l’etichetta sui capi. Lavateli con sufficiente acqua ed in carichi minori del solito per ridurre le pieghe al minimo. Lavate i capi bianchi separatamente poiché se mescolati con i colorati potrebbero perdere colore. Non lavate capi sintetici assieme a capi che potrebbero perdere impurità.

Per quanto riguarda l’asciugatura non stipatene troppi nell’asciugatrice e non poneteli sotto indumenti più pesanti. Usate il ciclo per tessuti misti con temperatura alta. Prelevateli subito dopo che il tamburo si è fermato.

 

MAGLIERIA

I tessuti di maglia possono essere di qualsiasi tipo di fibra o una combinazione di fibre. Le fibre di maglia possono venire allungate artificialmente quando prodotte. Possono restringersi o rilassarsi quando vengono bagnate specialmente se sono state fissate ad una temperatura non idonea. Anche se i capi di maglieria sono normalmente lavabili la cosa migliore è seguire le istruzioni del fabbricante. Tenete comunque presente che i capi in maglieria si impigliano facilmente ed a causa dell’attrito possono formare pelucchi quindi non lavateli od asciugateli assieme ad indumenti contenenti ganci od oggetti taglienti. Non lavateli od asciugateli in carichi di grandi dimensioni o con fibre pesanti poiché quest’ultime hanno la tendenza a sformarli. Non lavate ed asciugate indumenti che contengono canapa.

Per quanto riguarda l’asciugatura:

  • se il capo in maglia è in fibra sintetica procedete come sopra.
  • se il capo in maglia è in cotone o lino usate il programma normale, ciclo corto, con temperatura alta. E’ consigliabile rimuovere questi capi ancora leggermente umidi e poi tirarli in modo da rimetterli in forma. Se si restringono perché asciugati troppo ribagnateli e poi asciugateli di nuovo.
  • se il capo in maglia è un misto di lana e acrilico o tutto acrilico usate il programma normale con temperatura alta.

SE IL CAPO DI MAGLIERIA E’ IN LANA 100 % NON METTETELO IN ASCIUGATRICE MA ALLUNGATELO SU DI UNA SUPERFICIE PIANA IN MODO DA FARLO TORNARE IN FORMA E LASCIATELO ASCIUGARE ALL’ARIA.

 

ARTICOLI DI VESTIARIO IN COTONE O LINO

ASCIUGAMANI, ACCAPPATOI ETC.

Jeans, fustagno , tela di cotone, felpe, asciugamani, accappatoi etc. si asciugano con il programma normale, ciclo lungo, a temperatura alta.

Un qualsiasi capo di cotone avrà la tendenza a restringersi la prima volta che lo lavate. E’ buona regola comperare questi indumenti di una misura un po’ abbondante e non asciugarli troppo.

 

BIANCHERIA/LENZUOLA

Per asciugare la biancheria in cotone usate il programma normale con temperatura alta.

Le fibre artificiali dovranno essere asciugate con il programma per tessuti misti a temperatura alta .

Per quanto riguarda le fibre elastiche esse possono venire asciugate in modo diverso a seconda del tipo di tessuto elastico ma cercate in linea generale di non asciugarle troppo.

Spandex : molte guaine sono fatte di questo materiale, Usate il programma per tessuti delicati ed una temperatura moderata.

 

COPERTE DI LANA

Il movimento ed il girare contribuiscono a restringere e ad infeltrire la lana. Non possiamo quindi garantirvi che, se lavate questi capi in lavatrice, essi non si restringeranno. Tuttavia se fate attenzione e se seguite le istruzioni del fabbricante potete ottenere risultati soddisfacenti. Lavate le vostre coperte di lana con il metodo ad immersione cercando di agitarle poco. Centrifugatele poi alla velocità più alta per rimuovere più acqua possibili ( la forza centrifuga non permette alla coperta di muoversi all’interno della macchina ma la tiene appoggiata al tamburo così non la danneggia). Dopo averle lavate cercate di tirare le coperte in entrambe le direzioni orizzontale e verticale, nel frattempo scaldate 5 asciugamani grandi nell’asciugatrice usando il programma normale a temperatura alta. Piegate la coperta che volete asciugare mettendo tra ogni piega un asciugamano: questo procedimento aiuterà la coperta a muoversi meno all’interno del tamburo. Scegliete il ciclo a tempo programmandolo sui 20 minuti. Controllate la coperta dopo dieci minuti ma evitate che il selettore vada nella posizione di raffreddamento (ultimi 5 minuti). Ritirate le coperte dalla macchina mentre sono ancora leggermente umide , tiratele per rimetterle in forma e finite di asciugarle arrotolate tra due asciugamani od in posizione orizzontale. Quando sono asciutte stirate i bordi e spazzolatele gentilmente.

 

TRAPUNTATI

Per i trapuntai scegliete il calore più adatto al tipo di tessuto, toglieteli dall’asciugatrice ancora umidi e tirateli per rimetterli in forma. Possono restringersi se asciugati troppo.

Non asciugate mai plastica o altri materiali infiammabili in asciugatrice con il calore. Potete farli girare senza calore assieme ad un paio di asciugamani asciutti.

Potete usare un programma senza calore anche per sbattere cuscini e coperte, rimuovere l’odore di naftalina o rimuovere polvere e pelucchi dai vostri capi

Chiama Ora